Ghostbusters and sleeping dragons

Gli ankylosauri sono animali fantastici.
Ne abbiamo già parlato in un recente post, ma oggi ci troviamo positivamente costretti a doverli riprendere in mano (anche se pesano…).

Ieri un nuovo ankylosauro è stato descritto da Arbour e Evans (2017), e sarà probabilmente il nome dell’anno per quanto riguarda l’ambito dei tireofori:

Zuul crurivastator.

A quelli un po’ più vecchiotti, questo nome farà suonare qualche campanello nella memoria culturale-pop televisiva. Infatti, Zuul è il nome di uno dei mostri combattuti da quelle simpatiche canaglie dei Ghostbusters nell’omonimo film. E il nome ankylosauriano è un suo chiaro riferimento (sí, molti paleontologi sono dei fantastici nerd).
“crurivastator“… qui bisogna andare più nell’anatomia dell’animale. Il nome specifico significa “spaccacaviglie”.
Sí, avete capito bene. “Destroyer of shins”, in inglese.
Zuul  (ROM 75860) proviene dalle badlands del Montana, in una zona vicino alla città di Havre. Il sito del ritrovamento si trova all’interno del Coal Ridge Member della Judith River Formation, sedimenti datati tra 76.2 e 75.2 milioni di anni fa.

Il reperto consta di cranio e coda, principalmente. Inoltre, zone di pelle sono preservate nella coda. Lunga 210 cm, è la più lunga finora ritrovata in Nord America appartenente ad un ankylosauro.
La coda è il punto chiave del nome: a differenza di altri ankylosaurini nord-americani, appuntiti osteodermi (le placche) non solo sono presenti nella parte anteriore caudale, ma continuano verso il tail-club finale. Alcuni di essi conservano perfino la copertura cheratinica che l’animale aveva quand’era in vita! Immaginatevi una coda simile ad una motosega fusa con un martello da fabbro.

Zuul crurivastator era di sicuro un animale impressionante.
Non credo i Ghostbusters potessero avere grandi chance di catturarlo, sinceramente…

zuul

Ma, diciamocelo, tutti gli ankylosauri sono impressionanti.
Soprattutto quando sono fossilizzati in maniera quasi perfetta.
E’, infatti, notizia odierna la presentazione ufficiale (sebbene stiano ancora lavorando alla pubblicazione finale) di uno scheletro bellissimo di anylosauro dal Canada.
Il grado di fossilizzazione è SQUISITO.
Vi lasciamo il link per apprezzare meglio (un post dedicato lo faremo quando la specie verrà descritta!)

http://www.nationalgeographic.com/magazine/2017/06/dinosaur-nodosaur-fossil-discovery/

 

Bibliografia:

Arbour  MV, Evans DC. 2017. A new ankylosaurine dinosaur from the Judith River Formation of Montana, USA< based on an exceptional skeleton with soft tissue preservation. Royal Society Open Science. DOI: 10.1098/rsos.161086

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...